Viola quarantena per sostenere il test in medicina: è positiva

Viola quarantena per sostenere il test in medicina: è positiva

Madre e figlia sono state rintracciate dagli agenti poco prima dell’inizio del tanto atteso test


BOLOGNA – Ha il covid, ma viola la quarantena per andare a fare il test di medicina. Protagonista della vicenda una ragazza di 19 anni, che non ha voluto rinunciare al quizzone pur essendo infetta. Ha viaggiato in auto da Macerata verso Bologna insieme alla madre entrambe hanno poi alloggiato in un hotel della città. Lo ha fatto nonostante due tamponi positivi e in attesa di sapere l’esito di un terzo, anche questo poi risultato positivo.

L’allarme è scattato giovedì 10 settembre alle 8, quando è arrivato l’alert di una persona positiva nel database della polizia. Il tutto è partito dall’albergo, dove erano stati registrati i documenti delle due donne. A quel punto madre e figlia sono state rintracciate dagli agenti poco prima dell’inizio del tanto atteso test. La ragazza ha così confessato di essersi sottoposta a due tamponi ad agosto e di averne fatto un altro il 5 settembre. Poco dopo una pioggia di giustificazioni: le due hanno spiegato di non essersi mai fermate durante il viaggio, di aver sempre indossato la mascherina e di non aver avuto alcun contatto. La ragazza è stata denunciata per il reato di delitto colposo contro la salute pubblica.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK