Violenza sessuale alla metro Università: la vittima è una ragazza di Giugliano

Violenza sessuale alla metro Università: la vittima è una ragazza di Giugliano

La ragazza voleva iscriversi all’università e si era recata a Napoli per capire come muoversi in vista dell’inizio dell’anno accademico ma ha subito un tentativo di stupro alla metro


NAPOLI – E’ di Giugliano la vittima della violenza sessuale avvenuta all’interno della stazione metropolitana di piazza Bovio. La ragazza voleva iscriversi all’università e si era recata all’ateneo partenopeo per capire come muoversi in vista dell’inizio dell’anno accademico ma ha subito un tentativo di stupro alla metro.

I fatti risalgono a giovedì pomeriggio quando  gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Marchese Campodisola hanno notato la rgazza in forte stato di agitazione, con parte degli abiti strappati, inseguita da una persona denudata.

I poliziotti, con il supporto delle volanti dei Commissariati Vicaria-Mercato e Decumani, hanno raggiunto e bloccato l’uomo dopo una colluttazione accertando che, poco prima, aveva importunato e aggredito la vittima all’interno della stazione metropolitana di piazza Bovio.

F.M., 27enne ivoriano, è stato arrestato per violenza sessuale, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale.