Bullismo, 15enne napoletano minaccia di togliersi la vita ma l’amica chiama la Polizia e lo salva

Bullismo, 15enne napoletano minaccia di togliersi la vita ma l’amica chiama la Polizia e lo salva

La Questura ionica ricorda che è sempre attivo il servizio «You Pol», l’App della Polizia di Stato che permette di segnalare anche in forma anonima qualsiasi atto di bullismo, di violenza e di sopruso


baby-gang

NAPOLI – Risale a poco fa la notizia secondo la quale un 15enne residente a Napoli, da mesi vittima di bullismo dai suoi compagni di scuola, avrebbe tentato di togliersi la vita, confidandolo alla sua amica conosciuta online, di origini tarantine. La ragazzina, spaventata, ha deciso così di chiamare la Sala Operativa della Questura che, grazie agli accertamenti sulle banche dati in uso alle Forze di Polizia, in poco tempo è riuscita a contattare il padre del giovane, avvisandolo della situazione.

I genitori del ragazzo si sono così catapultati da lui, impedendogli di compiere il folle gesto e lasciandogli raccontare dei soprusi da parte dei suoi compagni, cui era soggetto da tempo.  La Questura ionica ricorda che è sempre attivo il servizio «You Pol», l’App della Polizia di Stato che permette di segnalare anche in forma anonima qualsiasi atto di bullismo, di violenza e di sopruso.