Campania, prezzi folli dei tamponi privati e la Regione li fissa a 42,50 euro

Campania, prezzi folli dei tamponi privati e la Regione li fissa a 42,50 euro

“E’ stata la scelta più giusta a nostro avviso per colpire la speculazione che alcuni laboratori privati hanno messo in atto sulla paura dei cittadini di contrarre il virus”


CAMPANIA – I prezzi molto elevati dei tamponi privati sono uno dei problemi che attualmente sta incentivando il mancato controllo dei contagi da Coronavirus sul territorio campano: un prezzo modico, a detta degli esperti, potrebbe infatti incentivare le persone a monitorare più facilmente lo stato della loro condizione di salute. E così la Regione Campania è intervenuta ed ha fissato un equo prezzo per i test sul Covid a 42,50 euro, anche se purtroppo a causa del libero mercato non si possono obbligare i laboratori a rispettarlo.

“E’ stata la scelta più giusta a nostro avviso per colpire la speculazione che alcuni laboratori privati hanno messo in atto sulla paura dei cittadini di contrarre il virus. Dalle segnalazioni di tante persone, quotidianamente, sono stati effettuati nelle ultime settimane tamponi  a 70, 80 e anche 100 euro. Una follia. Una famiglia, per testare tutti i componenti, doveva spendere 4.500 euro”, ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei verdi.

“Una mazzata tremenda in un momento drammatico come questo – ha poi continuato – Nei giorni scorsi, a gran voce, avevamo chiesto una regolamentazione proprio per permettere a tutti, anche a chi è in condizioni precarie, di farsi il tampone. Il Covid non può essere motivo di arricchimento per speculatori senza scrupoli. Per questo segnaleremo ogni giorno pubblicamente chi sta praticando prezzi fuori mercato e speculativi”.