Choc nel napoletano: risse in strada i video diventano virali sul web

Choc nel napoletano: risse in strada i video diventano virali sul web

La gravità di questi video è che ad essere coinvolte sono le donne


NAPOLI  – “Ancora due video di violenza urbana nel napoletano diventano virali sul web. Nel primo si vede una rissa violenta in strada tra un uomo e due donne, delle quali una trans come sottolineato da chi ha postato il video. Calci, pugni, schiaffi in pieno volto e nessuno che tenta di mettere fine a questa vergogna. In un altro video che ci ha inviato una cittadina si vede un ragazzo che litiga con una ragazza e dopo averle afferrato la testa la sbatte violentemente contro un cancello. In pieno giorno. Due testimonianze che si vengono a sommare a decine di video che riceviamo ogni settimana che mostrano giovanissimi prendersi a coltellate, tirandosi addosso tavoli e sedie, inseguirsi armati di mazze e bastoni. Un campionario di violenza urbana oramai senza più freni. Bisogna mettere un freno prima che accadano nuove tragedie”. Queste le parole del consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, e del conduttore radiofonico Gianni Simioli che hanno ricevuto due video nei quali ad essere vittime dei violenti sono le donne.

“La gravità di questi ultimi video ricevuti – concludono Borrelli e Simioli – è che ad essere coinvolte sono le donne, come sempre più spesso accade. Nemmeno di fronte a questa circostanza ci si ferma. Ricordiamo purtroppo video di pestaggi tra baby gang femminili che fanno inorridire. E’ giunto il momento di fermarsi e recuperare il rapporto tra genitori e figli, tra compagni di classe, tra amici, per recuperare umanità e civiltà. Diversamente  non resta che aspettare mestamente la prossima tragedia”.

COMUNICATO STAMPA

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK