Coronavirus, 262 contagiati a Napoli e provincia. Due morti: uno a Giugliano

Coronavirus, 262 contagiati a Napoli e provincia. Due morti: uno a Giugliano

Sono 2.534 i tamponi effettuati dal distretto sanitario napoletano, la maggior parte dei quali al Frullone, sede dell’Asl


NAPOLI – I nuovi casi registrati a Napoli nelle ultime 24 ore sono 262. A comunicarlo è stata l’Asl Napoli 1 Centro in seguito al bollettino di venerdì 9 ottobre diffuso dall’Unità di Crisi della Regione Campania che ha visto, per il secondo giorno di fila, la regione guidata da De Luca superare i 700 contagi (769).

Le vittime delle ultime 24 ore sono due. Si tratta di due uomini di 62 anni residenti a Cardito e Giugliano in Campania.

Sono 2.534 i tamponi effettuati dal distretto sanitario napoletano, la maggior parte dei quali al Frullone, sede dell’Asl, dove da giorni si radunano già di buon mattino centinaia di persone per mettersi in fila e sottoporsi ai test.

I guariti sono 55 mentre i nuovi ricoveri sono nove mentre il numero degli attualmente positivi è così distribuito: 3.086 si trovano in isolamento domiciliare, 11 sono ricoverati in terapia intensiva , 144 sono ricoverati in degenza.

Negli ospedali controllati dall’Asl guidata da Ciro Verdoliva la situazione è la seguente: al Covid Center dell’Ospedale del Mare ci sono 32 pazienti ricoverati in degenza ordinaria e altri sei in terapia intensiva; al Loreto Mare, ospedale interamente dedicato all’emergenza coronavirus, sono presenti 9 pazienti in terapia sub-intensiva e 40 in degenza ordinaria. Non sono noti i dati dell’ospedale Cotugno, del Carderelli e del Policlinico Federico II. Ricordiamo che in queste strutture sono assistiti anche pazienti non residenti nel comune di Napoli.

Al momento in campania la situazione relativa ai posti letto è la seguente:

Posti di terapia intensiva disponibili: 110
Posti letto di terapia intensiva occupati: 63
Posti letto di degenza disponibili: 747
Posti letto di degenza occupati: 576

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK