Coronavirus, 7 calciatori della Juventus violano l’isolamento: segnalati alla Procura

Coronavirus, 7 calciatori della Juventus violano l’isolamento: segnalati alla Procura

Tra i giocatori che non hanno rispettato il protocollo anti-covid ritroviamo Buffon, Ronaldo e Dybala


TORINO – Coronavirus, 7 calciatori della Juventus violano l’isolamento: segnalati alla Procura.

L’Asl di Torino ha segnalato alla Procura i calciatori della Juventus che, per l’azienda sanitaria, hanno violato l’isolamento richiesto per il coronavirus per raggiungere le rispettive nazionali.  A spiegarlo il direttore del Dipartimento di Prevenzione della Asl Città di Torino. A  lasciare il “J Hotel”, dove la squadra piemontese stava effetuando l’isolamento fiduciario, sono stati  Bentancur, Cuadrado, Danilo, Dybala e Ronaldo, ma anche Buffon e Demiral, che sono tornati a casa.

La squadra si trova in isolamento fiduciario da sabato 3 ottobre, quando è stata accertata la positività di due persone dello staff. Nonostante ciò, i 7 bianconeri in questione, hanno deciso di non rispettare il protocollo e nella giornata di lunedì hanno preso i bagagli e sono andati via. Adesso, rischiano una multa di circa 400 euro.

Alcuni di loro hanno fatto addirittura ritorno nella Nazione di origine. Paulo Dybala, infatti,  è volato a Barcellona e in seguito, con l’aereo personale di Messi, in Argentina. Danilo, invece, ha fatto rientro in Brasile con un primo scalo a Madrid mentre Bentancur ha raggiunto l’Uruguay.

Per tutti gli altri giocatori, invece, sta proseguendo l’isolamento al “J Hotel”. Tra loro c’è anche chi, pur essendo stato convocato in Nazionale, sta attendendo i controlli previsti dal protocollo. E’ il caso, ad esempio, di Adrien Rabiot: se i due tamponi risulteranno negativi, al termine di cinque giorni di isolamento, cioè giovedì 8 ottobre, potrà unirsi alla Nazionale francese.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK