Coronavirus, agente aggredito da una donna perché la invita ad indossare la mascherina

Coronavirus, agente aggredito da una donna perché la invita ad indossare la mascherina

La donna è stata portata in questura


NAPOLI – Aggredisce gli agenti perché l’hanno invitata ad indossare la mascherina. La donna avrebbe rifiutato di indossare la mascherina e poi avrebbe colpito i poliziotto che ha provato a fermarla mentre si allontanava.

Secondo il racconto di alcuni testimoni pare che gli agenti, in moto, in via Toledo stavano invitando i passanti a tenere la mascherina come previsto dall’ordinanza appena firmata dalla Regione Campania nelle scorse ore. A quel punto, però, sono incappati nella donna, che oltre ad essere senza mascherina, avrebbe inveito loro contro sfidandoli a mostrare “quale legge” la obbligasse a indossare il dispositivo di protezione individuale, per poi andarsene. Uno dei poliziotti ha così cercato di bloccarla, ma la donna a quel punto lo ha colpito cercato poi di allontanarsi. In pochi minuti, il caos: oltre ai tanti passanti in strada, sono giunti infatti altri mezzi di polizia ed alcuni militari dell’esercito che presidiano la zona.

Alla fine, la donna è stata fatta entrare in un’automobile della Questura è condotta negli uffici di via Medina, poco distante, dove è in stato di fermo. Rischia ora di essere accusata di resistenza a pubblico ufficiale e inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità, oltre ad essere multata per non avere indossato neppure la mascherina all’aperto.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK