Coronavirus, Cts: un solo tampone negativo per la guarigione e quarantena ridotta a 10 giorni

Coronavirus, Cts: un solo tampone negativo per la guarigione e quarantena ridotta a 10 giorni

Il nuovo orientamento, arriva al termine della lunga riunione del Comitato tecnico scientifico che si è tenuto ieri pomeriggio, a cui ha partecipato anche il Governo e il ministro della Salute Roberto Speranza in vista del varo del nuovo Dpcm


NAZIONALE –  Via libera alla riduzione della quarantena da 14 a 10 giorni, e stop alla regola del doppio tampone negativo per poter chiarire un positivo guarito. Ne basterà uno. Queste, a quanto si apprende, le indicazioni emerse durante la lunga riunione di oggi del Comitato tecnico scientifico convocata dall’esecutivo in vista del varo di un nuovo Dpcm che potrebbe uscire anticipatamente già questa sera, 12 ottobre.

Il nuovo orientamento, arriva al termine della lunga riunione del Comitato tecnico scientifico che si è tenuto ieri pomeriggio, a cui ha partecipato anche il Governo e il ministro della Salute Roberto Speranza in vista del varo del nuovo Dpcm, è destinato ad avere importanti effetti nella gestione della pandemia.

La modifiche delle linee guida erano già state date dall’Oms questa estate.La ragione della posizione del ministro sta anche nel fatto che l’intervento ridurrà fin da subito la forte pressione sul sistema nazione dei tamponi. E contestualmente “libererà” molti guariti in tempi ragionevoli, evitando che restino incagliati in una estenuante girandola di tamponi con risultati diversi l’uno dall’altro (tanti sono i casi del primo test negativo, seguito da uno positivo e poi da altri due negativi).

La discussione ha toccato anchela quarantena (attenzione) per chi è entrato in contatto con una persona positiva al Covid (non un malato) che dovrebbe diventare di 10 giorni anziché di 14 come previsto fino ad ora.

La questione della durata per l’isolamento fiduciario è stata molto discussa, ma anche tra gli esperti i pareri in merito sono contrastanti. Molti chiedono da tempo che venga ridotta, ma altri temono che una simile misura possa portare a un aumento dei contagi. Quindi, ancora nessuna certezza in merito.