Coronavirus, il dottor Ricciardi: “Il nuovo DPCM? Non sufficiente, servono lockdown locali”

Coronavirus, il dottor Ricciardi: “Il nuovo DPCM? Non sufficiente, servono lockdown locali”

“In alcune zone l’indice di contagio è maggiore e per questo servono misure più aggressive”


ITALIA – Coronavirus, il dottor Ricciardi: “Il nuovo DPCM? Non sufficiente, servono lockdown locali”.

In seguito all’annuncio di Conte in merito alle nuove misure restrittive prese per cercare di contenere la nuova ondata di Coronvirus, il consulente del Ministro Salute, Walter Ricciardi, durante il programma “Omnibus” in onda su La7, si è espresso contrario su molti punti che formano il nuovo Dpcm.

“Il virus dilaga incontrollato in alcune aree del Paese – ha spiegato – Servono lockdown locali, le misure adottate non sono sufficienti. L’insieme delle misure sono un passo avanti  ma non sono sufficienti per affrontare la circolazione del virus in questo momento. Le misure vanno prese in maniere proporzionata alla circolazione del virus e in alcune aree del nostro Paese in questo momento il virus dilaga incontrollato”.

“In alcune zone l’indice di contagio è 2,5, significa che la trasmissione del virus è esponenziale e c’è bisogno di misure più aggressive – ha proseguito – Non lo dico io, lo dice uno studio pubblicato da colleghi dell’università di Edimburgo su ‘Lancet’ dopo l’analisi delle esperienze di 131 Paesi in questi 7 mesi”.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK