Coronavirus, l’Oms avverte: “In Europa oggi il triplo dei casi rispetto a quelli registrati a marzo”

Coronavirus, l’Oms avverte: “In Europa oggi il triplo dei casi rispetto a quelli registrati a marzo”

Il direttore: “Molte persone sono comprensibilmente stanche del disagio che la pandemia sta causando alle loro vite e ai loro mezzi di sostentamento”


DAL MONDO – Ad avvertire circa l’attuale stato di propagazione dei virus in Europa è stato il direttore dell’Oms (Organizzazione Mondiale della Sanità). L’attuale numero di positivi in tutto il continente, secondo quanto riportato dalla Johns Hopkins University, ha sforato il tetto dei 39 milioni (39.266.928), con ben 2 milioni di positivi registrati solo durante il corso dell’ultima settimana. 1.099.469 è il numero totale delle vittime.

“La scorsa settimana, il numero di casi di Covid-19 segnalati in Europa è stato quasi 3 volte superiore rispetto al primo picco di marzo – ha detto Tedros Adhanom Ghebreyesus durante il suo solito briefing sul punto della situazione Covid – Con l’avvicinarsi dell’inverno i casi stanno aumentando soprattutto in Europa, dove i Paesi stanno espandendo le misure e molte persone sono comprensibilmente stanche del disagio che la pandemia sta causando alle loro vite e ai loro mezzi di sostentamento”.

I Paesi più colpiti dalla seconda ondata in corso sono Francia, nella quale è stato istituito un coprifuoco a parte dalle 21, Belgio, e Germania.