Coronavirus, pretende un test sierologico, gli viene negato e aggredisce dipendente dell’Asl

Coronavirus, pretende un test sierologico, gli viene negato e aggredisce dipendente dell’Asl

La denuncia è stata fatta dal primo cittadino: la vittima è un consigliere comunale


TORRE ANNUNZIATA – Aggressione a un dipendente dell’Asl a Torre Annunziata: un uomo ha preteso di essere sottoposto al test sierologico e nel momento in cui ha ricevuto un rifiuto, lo ha aggredito.

La vicenda è stata raccontata dal primo cittadino Vincenzo Ascione: la vittima è il consigliere comunale Davide Alfieri, che ha raccontato alle forze dell’ordine di essere stato avvicinato da un uomo. Quest’ultimo, dopo essersi qualificato come carabiniere, ha preteso di essere subito sottoposto al test sierologico. Al rifiuto del dipendente Asl, l’uomo ha dapprima rivelato di non essere un militare dell’Arma per poi colpirlo.

Il sindaco Ascione ha condannato l’accaduto, esprimendo solidarietà e vicinanza al conigliere comunale, affermando che sia intollerabile che si verifichino episodi del genere.
TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK