Covid, allarme terapie intensive: tra le 10 Regioni a rischio collasso anche la Campania

Covid, allarme terapie intensive: tra le 10 Regioni a rischio collasso anche la Campania

Tra tutte, Lombardia e Liguria in particolare hanno la probabilità di superare il 30% dei posti occupati durante il prossimo mese


ITALIA – La situazione contagi di Coronavirus sta sfuggendo sempre più di mano, e la curva epidemiologica si vede salire sempre di più, per un incremento solo ieri di +8.804 nuovi casi. Di questa situazione, già da qualche settimana, hanno cominciato a risentire le terapie intensive. Secondo i dati, attualmente le 10 Regioni più a rischio sono Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Liguria, Lombardia, Puglia, Sardegna, Toscana, Umbria e Valle d’Aosta.

Tra tutte, Lombardia e Liguria in particolare hanno la probabilità di superare il 30% dei posti occupati durante il prossimo mese. “Se i contagi dovessero ulteriormente aumentare, per non far perdere l’anno scolastico ai ragazzi le soluzioni sono due: o si introduce la didattica a distanza, parziale o totale per coloro che hanno necessità, oppure si differenziano gli orari della scuola”, così Stefano Bonaccini, presidente dell’Emilia-Romagna e della Conferenza delle Regioni a Mattino 5, si è espresso in merito alla situazione.

“Se gli orari scolastici vengono distribuiti in maniera più spalmata sull’arco della mattina e del pomeriggio – ha aggiunto – diminuisci la pressione su coloro che devono essere portati a scuola e riportati a casa”.