Dramma nel napoletano, bambino si ustiona mentre gioca con il fratello

Dramma nel napoletano, bambino si ustiona mentre gioca con il fratello

Aveva afferrato una bottiglia di liquido infiammabile che ha preso fuoco a causa di qualche fiammata nelle vicinanze


TERZIGNO – I fatti sono avvenuti nella città di Terzigno, nel napoletano. Stando alle prime ricostruzioni dell’accaduto, il bambino di 11 anni era in casa e, mentre giocava col fratello, avrebbe afferrato una bottiglia di liquido infiammabile. Probabilmente a causa di qualche fiammata nelle vicinanze, il liquido avrebbe preso fuoco e la bottiglia sarebbe esplosa tra le mani del piccolo.

La madre ha più volte provato a rintracciare il 118, ma senza ottenere nessuna risposta, quindi si è riversata in strada chiedendo aiuto. Fortunatamente, una volante della Polizia era di passaggio sul posto e hanno trasportato il piccolo all’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia. I medici del pronto soccorso hanno però disposto il trasferimento d’urgenza al Santobono di Napoli.

L’undicenne ha riportato ustioni su più parti del corpo ma nonostante le condizioni critiche i medici credono di poter salvare la vita del bambino.