Ennesima tragedia sul lavoro: operaio napoletano muore schiacciato da un camion

Ennesima tragedia sul lavoro: operaio napoletano muore schiacciato da un camion

L’episodio è avvenuto questa mattina, intorno alle 8,30. I primi ad accorrere sul posto sono stati alcuni colleghi che si trovavano nei pressi


AREZZO – Tragedia sul lavoro nel Valdarno aretino. Un uomo di 51 anni ha perso la vita, schiacciato dalla ruota di un camion-betoniera con il quale stava lavorando. L’episodio è avvenuto questa mattina, intorno alle 8,30. I primi ad accorrere sul posto sono stati alcuni operai che si trovavano nei pressi: l’episodio è avvenuto tra i capannoni dell’area industriale di Botriolo, nel comune di Castelfranco Piandiscò. Il 51enne era un lavoratore di una di una ditta che stava operando in zona. L’uomo si trovava vicino a un camion-betoniera quando è avvenuta la tragedia. Secondo una prima ricostruzione operata dai carabinieri della compagnia di San Giovannini Valdarno guidata dal comandante David Millul, è ipotizzare un incidente di lavoro: l’uomo sarebbe rimasto schiacciato da una delle ruote anteriori del mezzo pesante. In cabina non ci sarebbe stato nessuno al momento dell’impatto, il camion era fermo in piazzola, forse nemmeno in moto. Il 51enne si trovava a lato del camion, armeggiando sotto la cabina di guida, e davanti a una delle grosse ruote anteriori del mezzo.

Forse il tir aveva proprio dei problemi di accensione. Improvvisamente, però, si è mosso, travolgendo la vittima. Dopo l’allarme di alcuni presenti che hanno assistito alla scena, si sono attivati i soccorsi. Sul posto è stata inviata l’automedica del Valdarno, l’ambulanza del luogo, ma il 51enne non c’è stato nulla da fare, troppo gravi i traumi riportati. Oltre al 118 e ai carabinieri, sul posto è intervenuto anche il servizio di Prevenzione infortuni sui luoghi di lavoro (Pisll). L’operaio morto è un 51enne originario della provincia di Napoli.

FONTE: AREZZONOTIZIE.IT