Giugliano, cinquanta nuove panchine tra il centro e la fascia costiera

Giugliano, cinquanta nuove panchine tra il centro e la fascia costiera

“Ho deciso di renderlo subito concreto perché la città è la nostra casa e renderla più vivibile e bella vuol dire dare vita ad uno spazio di associazione alle persone”, ha detto il sindaco Pirozzi


GIUGLIANO – Cinquanta panchine per Giugliano, dal centro alla fascia costiera. Questo il provvedimento preso dal sindaco Nicola Pirozzi che lo ha comunicato attraverso la sua pagina Facebook.

“Ieri – ha dichiarato Pirozzi –  abbiamo cominciato un’operazione di implementazione di arredo urbano, con sostituzione e/o integrazione, ove mancavano, delle panchine in cemento. Cinquanta panchine in tutto, dal centro alla fascia costiera. Ho deciso di renderlo subito concreto perché la città è la nostra casa e renderla più vivibile e bella vuol dire dare vita ad uno spazio di associazione alle persone.
La qualità di vita all’interno di una città, si misura anche dal comfort e dai servizi a disposizione delle persone che si muovono per le vie e che sostano nelle piazze.”

Pirozzi ha continuato: “Le panchine non sono un semplice elemento estetico perché è fondamentale che voi cittadini abbiate a disposizione dei posti in cui potervi riposare, prendere una pausa o semplicemente familiarizzare. È importante per i più giovani ed ancor più per gli anziani, per quanti girano tra un negozio e l’altro per fare shopping e per la mamme che portano a passeggio i loro bambini.”

Ha concluso facendo una raccomandazione: “IN QUESTO PRECISO MOMENTO RICORDO A TUTTI PERÒ DI MANTENERE IL DISTANZIAMENTO E INDOSSARE SEMPRE LA MASCHERINA.
Sono sicuro che torneremo ad abbracciarci, a sederci l’uno accanto all’altro, a socializzare come eravamo abituati a fare, ma non ora. Ora dobbiamo stare attenti e capire che la distanza è una delle armi che abbiamo per tutelarci a vicenda. Costruiamo un passo alla volta, insieme, una Giugliano piena di VITA, di servizi, di aggregazione e benessere. Giugliano non si ferma.”

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK