Giugliano, sono più di 3000 i percettori del RDC. Pirozzi: “Lavoreranno per il Comune”

Giugliano, sono più di 3000 i percettori del RDC. Pirozzi: “Lavoreranno per il Comune”

“È una grande occasione – ha detto il Sindaco – per ridare dignità a tante donne e uomini che ricevono un reddito dallo Stato e che desiderano ricambiare”


GIUGLIANO IN CAMPANIA – Sono oltre tremila a Giugliano i percettori del Reddito di Cittadinanza. Ieri il Sindaco Nicola Pirozzi, assieme alla senatrice del Movimento 5 Stelle Mariolina Castellone ed ai dirigenti dei settori pertinenti, ha tenuto un tavolo tecnico per l’attivazione del PUC.

“Nella nostra città – rende noto il primo cittadino di Giugliano – ci sono più di tremila percettori che potrebbero prestare servizio al comune. Una legge dello stato lo prevede e possiamo diventare uno dei comuni virtuosi nell’applicarla, un modello nazionale, anche in virtù del laboratorio politico Pd/M5S.
Nell’ambito dei Patti per il lavoro e/o per l’inclusione sociale, i beneficiari Rdc sono tenuti a svolgere Progetti Utili alla collettività  nel comune di residenza per almeno 8 ore settimanali, aumentabili fino a 16.
Applicheremo la legge – ha aggiunto Pirozzi – in modo che ogni percettore possa portare il suo contributo alla comunità secondo la propria formazione e le proprie competenze; un contributo che non dovrà essere sentito semplicemente come un obbligo, ma come occasione per essere parte attiva di questa grande squadra che è la collettività. Perché il concetto di ‘persona’ viene prima di ogni cosa e sarà sempre messo al primo posto.
Adesso ci metteremo immediatamente al lavoro per redigere i progetti, che dovranno essere individuati a partire dai bisogni e dalle esigenze della comunità, dall’ambito culturale a quello sociale, passando per ambiente, attività artistiche, formazione e tutela dei beni comuni.
È una grande occasione per ridare dignità a tante donne e uomini che ricevono un reddito dallo Stato e che desiderano ricambiare.
Molti me lo hanno chiesto personalmente, raccontandomi le loro storie ed esternandomi il loro desiderio di sentirsi utili agli altri.
È anche l’opportunità – conclude il Sindaco di Giugliano – per dare risposte concrete alla città ed ai cittadini tutti. Siamo un unico grande progetto che guarda avanti e costruiremo ‘insieme’, facendo ognuno la propria parte”.