Giugliano, Villaricca ed altri comuni: i dettagli della maxi retata con 15 arresti

Giugliano, Villaricca ed altri comuni: i dettagli della maxi retata con 15 arresti

Gli indagati prendevano appuntamenti telefonici con i clienti e si organizzavano “a staffetta” per nascondere lo stupefacente. Sequestrato oltre un kg di droga.


MARANO/VILLARICCA/GIUGLIANO/CALVIZZANO – Nell’ambito di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, i Carabinieri della Compagnia di Marano di Napoli stanno dando esecuzione a un ordinanza di applicazione della misura cautelare, emessa dal GIP del Tribunale di Napoli Nord, nei confronti di 15 persone (di cui n. 14 in carcere e n. 1 agli arresti domiciliari), di età compresa tra i 22 e i 62 anni, residenti in provincia di Napoli, per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Le indagini, svolte dai carabinieri della Stazione di Villaricca (Na), hanno consentito di raccogliere gravi indizi nei confronti degli indagati che sono risultati dediti abitualmente allo spaccio di sostanze stupefacenti nei comuni di Villaricca (Na), Mugnano di Napoli (Na), Calvizzano (Na) e Giugliano in Campania (Na).

Secondo l’ipotesi accusatoria avvalorata dal Gip, gli indagati ponevano in essere le condotte illecite presso le abitazioni di alcuni di essi ovvero mediante appuntamenti concordati telefonicamente con i loro clienti nei quali fissavano il luogo di incontro che variava di volta in volta. Venivano utilizzate anche delle staffette per l’approvvigionamento dello stupefacente e per l’occultamento dello stesso che, in taluni casi, veniva celato all’interno di vani appositamente ricavati dalle intercapedini ove sono alloggiate le cremagliere delle portiere dei veicoli.
Le attività investigative hanno consentito di recuperare complessivamente circa 1.3 kg di hashish, marijuana e cocaina.