Lite tra vicini di casa degenera in tentato omicidio: arrestato 76enne

Lite tra vicini di casa degenera in tentato omicidio: arrestato 76enne

L’uomo aveva accoltellato più volte il rivale, 52enne, alla testa, provocandogli profondi tagli


SAN NICOLA LA STRADA (CE) – La Polizia di Stato ha arrestato un pensionato 76enne, residente a San Nicola la Strada (Caserta), per il reato di tentativo di omicidio. L’uomo è accusato di aver accoltellato più volte il vicino di casa in seguito ad una lite iniziata nei garage e poi degenerata; tra il 76enne e la vittima, di 52 anni, non corre buon sangue e già in passato, è emerso dai primi accertamenti, i due vicini, che vivono al terzo e al quarto piano dello stesso condominio, c’erano state delle liti. I poliziotti del Reparto Volanti della Questura di Caserta hanno appreso della vicenda dall’ospedale, dove si erano recati aggressore e vittima; gli agenti guidati dal dirigente Luigi Ricciardi, hanno scoperto che i due avevano iniziato a litigare in garage, per una questione di parcheggio, e poi il 76enne è andato nella sua cantina a prendere un coltello dalla lama lunga e arrugginita, e ha colpito più volte il vicino al viso e alla testa, provocandogli profondi tagli.

I familiari dei due e altri testimoni hanno confermati i cattivi rapporti pregressi tra i due vicini. Anche il 76enne è stato trattenuto in ospedale perché cardiopatico; dovrebbe poi finire ai domiciliari.

FONTE: ILMATTINO.IT