Lutto tra Napoli e la provincia di Caserta: addio a Sveva, giovanissima ballerina

Lutto tra Napoli e la provincia di Caserta: addio a Sveva, giovanissima ballerina

La ragazza lottava da tempo contro il cancro. La zia: “Sei la stella che ha illuminato la mia vita. Vola eterea fanciulla”


NAPOLI/MARCIANISE – Gravissimo lutto tra Napoli e Marcianise per la morte di una giovanissima ballerina. E’ deceduta, infatti, Sveva Tropenscovino, danzatrice della scuola “Etoile” di Marcianise. La ragazza, originaria del capoluogo partenopeo, lottava da tempo contro il cancro e, purtroppo, nelle ultime ore si è spenta. Così la ricorda la zia, Carmen De Petrillo, titolare della scuola di danza che freequentava: “Vola mia dolce farfalla, tu che hai fatto della tua vita un inno alla vita e hai lasciato una scia d’amore enorme. Anima pura, anima bella sei la stella che ha illuminato la mia vita. Vola eterea fanciulla, nipote amatissima. Ora volteggi nella schiera degli angeli che ti hanno accolto. È festa in Paradiso perché tu, sei arrivata con la tua danza d’amore. Volteggia con la tua grazia e la tua bellezza. La tua anima sublime si è liberata. Ti amo dal profondo del cuore, sei la figlia che non ho avuto e mi hai riempito il cuore con la tua dolcezza. Ti amo da impazzire amore mio grandissimo … vola, vola anima candida.”

Questo il ricordo di Daniele:

“Sei stata dal primo momento il valore aggiunto del corso, attraverso i tuoi occhi e le tue foto ci hai fatto apprezzare i dettagli della vita, quelle piccole cose che solo tu riuscivi a tirare fuori. Hai lasciato energia e forza dentro ogni persona che ti ha conosciuto e ci hai insegnato a non avere pura di emozionarci. Tu ci hai fatto vivere delle emozioni incredibili e per questo te ne saremo sempre grati”.