Melito, coprifuoco anticipato per i minorenni: divieto di uscire dopo le 20

Melito, coprifuoco anticipato per i minorenni: divieto di uscire dopo le 20

Secondo quanto detto dal Sindaco, nella città si verificano ancora pericolosi assembramenti che hanno per protagonisti ragazzini


MELITO – L’ordinanza è stata comunicata da Antonio Amente, sindaco di Melito, attraverso un post sul suo profilo Facebook. Pertanto a partire da giovedì 29 ottobre, fino al 24 novembre, sarà vietato a tutti i minorenni di uscire di casa dopo le ore 20, salvo se accompagnati da un genitore ma, anche in questo caso, solo per comprovate esigenze.

Il primo cittadino ha anche disposto la chiusura di sale scommesse e sale bingo. Inoltre è fatto divieto ai bar di trasmettere eventi sportivi per evitare la formazione di assembramenti.

Queste le parole del Sindaco su Facebook: “DIVIETO AI MINORI DI USCIRE DI CASA DOPO LE ORE 20. E 2 IMPORTANTI MISURE PER EVITARE ASSEMBRAMENTI

Nonostante il recente Dpcm e le ordinanze regionali si registrano ancora pericolosi assembramenti nella nostra città che hanno, in particolar modo nelle ore serali, per protagonisti ragazzini spesso minorenni che circolano per le strade di Melito incuranti della grave situazione epidemiologica.
Così, di concerto con L’Associazione commercianti e sentiti i capigruppo di opposizione, ho varato un’ordinanza che prevede, a partire da giovedì 29/10/2020 e fino al 24/11/2020, il divieto ai minorenni di uscire di casa dopo le ore 20, salvo sa accompagnati da adulti e comunque per comprovate esigenze.
Allo stesso modo, essendosi venuto a creare un vuoto nell’ultimo Dpcm per quanto riguarda la chiusura di sale scommesse e sale bingo, ho disposto la chiusura dei corner di raccolta scommesse e sale slot.
Inoltre bar e similari non potranno trasmettere attraverso le proprie tv eventi sportivi culturali e tutti i programmi che portano alla formazione di assembramenti.”