Napoli, protesta ristoratori: piatti e posate in strada

Napoli, protesta ristoratori: piatti e posate in strada

I manifestanti hanno provato a consegnare un cesto-regalo, indirizzato a Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, contenente prodotti alimentari e un bigliettino che ricorda: “Ingresso sicuro”. Cesto respinto all’ingresso di palazzo Santa Lucia.


NAPOLI – Hanno apparecchiato per terra, in strada, davanti alla sede della Regione Campania a Napoli e alle 11.30 è partito flash mob in contemporanea con altre 20 città italiane: posate buttate sui piatti seguite dagli shaker dei bar tender.

Sono i lavoratori dei pubblici esercizi, titolari e dipendenti, rappresentati da Fipe-confcommercio, che protestano contro le misure dell’ultimo Dpcm che prevede la chiusura al pubblico delle 18. I manifestanti hanno provato a consegnare un cesto-regalo, indirizzato a Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, contenente prodotti alimentari e un bigliettino che ricorda: “Ingresso sicuro”. Cesto respinto all’ingresso di palazzo Santa Lucia.