Napoli, rifiutata da due ospedali: ha una trasfusione in ambulanza

Napoli, rifiutata da due ospedali: ha una trasfusione in ambulanza

È stata respinta sia dal San Paolo sia dal Cardarelli


NAPOLI – Costretta ad avere una trasfusione all’interno dell’ambulanza perchè rifiutata da due ospedali per mancanza di posti letto.  È stata respinta sia dal San Paolo sia dal Cardarelli, alla fine le è stata praticata la trasfusione, ormai non più rimandabile, all’interno del mezzo di soccorso. L’episodio raccontato ai colleghi su WhatsApp da un operatore del 118.

Alla fine la trasfusione hanno dovuto fargliela in ambulanza, dopo il rifiuto di due ospedali non c’era più tempo per aspettare una terza destinazione che chissà quando sarebbe arrivata.

Una situazione che, secondo quando riporta Fanpage, va avanti da giorni, e si traduce nelle lunghe file delle ambulanze costrette ad aspettare per ore davanti ai Pronto Soccorso, col personale sanitario in alcuni casi costretto a visitare i pazienti in attesa direttamente sul mezzo di soccorso e a dimetterli senza che mettano mai piede in ospedale.