Napoli, si rifiuta di indossare la mascherina ed aggredisce i poliziotti: bloccata ed arrestata

Napoli, si rifiuta di indossare la mascherina ed aggredisce i poliziotti: bloccata ed arrestata

Secondo alcuni, avrebbe abbassato la mascherina per fumare una sigaretta in strada


NAPOLI –  Ieri pomeriggio gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, hanno notato in via Toledo una donna che, all’esterno di un locale, non indossava la mascherina di protezione individuale ed era accanto ad altre persone inosservante del rispetto del distanziamento sociale.

I poliziotti l’hanno invitata più volte ad indossare il dispositivo di protezione ma la donna si è rifiutata e, alla richiesta di fornire un  documento di riconoscimento, ha iniziato ad inveire  e a spintonare gli operatori fino a quando, non senza difficoltà, è stata bloccata.

La donna, una 50enne ucraina irregolare sul territorio nazionale, è stata arrestata per lesioni e resistenza a Pubblico Ufficiale, denunciata per ingresso e soggiorno illegale sul territorio dello Stato e sanzionata per inottemperanza alle misure anti Covid-19.

Secondo diverse testimonianze, la donna aveva abbassato la mascherina per fumare una sigaretta. Moltissimi, tra i presenti e tra coloro che hanno visto il video dell’arresto, poi diffuso sui social, hanno preso le difese della donna.

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO