Noto medico si toglie la vita a 62 anni: “Era troppo stressato per il Covid”

Noto medico si toglie la vita a 62 anni: “Era troppo stressato per il Covid”

Il collega: “Anche sapendo che era caduto in una profonda depressione, non ci saremmo mai aspettati un gesto così estremo”


GENZANO – Un noto medico di base di Genzano, Luigi Ottavio di anni 62, si è tolto la vita nella sua abitazione a Galloro, località nei pressi di Ariccia. A trovare il cadavere è stato uno dei suoi figli, che ha subito chiamato i carabinieri della Compagnia di Ariccia, ma ormai c’era poco da fare. In base a quanto raccolto da testimonianze vicine al professionista, sin dall’inizio della pandemia era caduto in una profonda crisi da stress legata alla gestione dell’emergenza Coronavirus.

“La pandemia prova duramente tutti noi medici di famiglia – ha detto un amico e collega della vittima – Anche sapendo che Luigi era caduto ultimamente in una profonda depressione, non ci saremmo mai aspettati un gesto così estremo”. Al medico era stata intitolata nel 2011, per volere dell’allora sindaco Enzo Ercolani , una piazza a Genzano, proprio come riconoscimento in virtù delle sue qualità morali e professionali.