Ora è sicuro: lunedì arriva un nuovo DPCM. Aria di Lockdown locali a Napoli, Milano e Torino

Ora è sicuro: lunedì arriva un nuovo DPCM. Aria di Lockdown locali a Napoli, Milano e Torino

Ecco le nuove misure pensate per arginare il Coronavirus


Il vertice a Palazzo Chigi tra il premier Giuseppe Conte e la maggioranza si è concluso nel tardo pomeriggio di oggi, 31 ottobre, dopo cinque ore di lungo confronto. E ora la notizia da parte di fonti parlamentari è quello di un discorso ufficiale da parte del presidente previsto per lunedì 2 novembre alla Camera. L’oggetto saranno comunicazioni importanti sull’emergenza Covid.

Divieto di spostamento tra le regioni, chiusura di negozi e altre attività e misure più rigide per le aree metropolitane e le città a maggiore rischio (tra quelle con i dati più preoccupanti, come noto, ci sono Milano, Napoli Torino e alcune zone del Veneto) con dei lockdown locali.

A livello nazionale, è il mondo della scuola a essere particolarmente attenzionato: sembrerebbe opzione seriamente considerata dal governo quella di chiudere le scuole superiori.

Sono queste le misure al vaglio del governo e di cui si è discusso nella riunione conclusasi da pochi minuti tra il premier Giuseppe Conte e i capidelegazione di maggioranza che torneranno a vedersi domani.

Alla riunione di questo pomeriggio erano presenti anche Silvio Brusaferro, Franco Locatelli, Agostino Miozzo e Domenico Arcuri. Durante l’incontro, si apprende da fonti di Palazzo Chigi, c’è stata un ampio confronto nel corso del quale gli esperti hanno fornito l’interpretazione ragionata della curva epidemiologica alla luce del rapporto dell’Istituto superiore di sanità, presentato ieri.

Sono stati analizzati dettagliatamente lo scenario attuale, i trend della curva, e le varie situazioni di criticità. All’esito dell’incontro il presidente Conte è rimasto in riunione con i soli capidelegazione per continuare il confronto politico.

Alla fine di questa seconda riunione il ministro Speranza ha chiesto al Cts di riunirsi e di fornire al governo indicazioni specifiche su quei territori che al momento presentano maggiori criticità e necessitano di ulteriori misure restrittive rispetto al quadro normativo attuale.