Prete positivo al Coronavirus: comune campano diventa “zona arancione”

Prete positivo al Coronavirus: comune campano diventa “zona arancione”

La Asl, attraverso l’Unità operativa Prevenzione collettiva competente sul territorio, ha attivato le procedure per l’individuazione dei possibili contatti


TEANO – Zona «arancione» nella frazione San Marco del comune di Teano, in provincia di Caserta. A stabilirlo un’ordinanza firmata ieri sera dal sindaco Alfredo D’Andrea alla luce del «trend in atto» nella frazione dove, come comunicato nei giorni scorsi dalla Diocesi di Teano-Calvi, un sacerdote della parrocchia di San Marco Evangelista è risultato positivo al Covid-19. La Asl, attraverso l’Unità operativa Prevenzione collettiva competente sul territorio, ha attivato le procedure per l’individuazione dei possibili contatti. L’ordinanza prevede il divieto di allontanamento dal territorio comunale della frazione San Marco da parte di tutti gli individui presenti contattati dall’Uopc del Distretto sanitario 14 per la somministrazione del tampone naso-faringeo, il divieto di accesso nel territorio comunale a soggetti sprovvisti di dispositivi di protezione individuale, la sospensione delle attività commerciali per i giorni 10 e 11 ottobre, fatta salva l’erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilità e la chiusura dei plessi scolastici insistenti sul territorio della frazione San Marco di Teano fino all’esito dei tamponi.

Secondo quanto contenuto nell’aggiornamento diffuso dalla Asl Caserta e aggiornato alle ore 12 di ieri, nel comune di Teano sono attualmente 10 le persone positive. Dall’inizio dell’emergenza Covid-19 a Teano si sono contate 23 persone positive, di cui 12 guarite e una deceduta.

FONTE: ILMATITNO.IT