Protesta a Salerno contro il coprifuoco: un gruppo di manifestanti verso casa di De Luca, fermati

Protesta a Salerno contro il coprifuoco: un gruppo di manifestanti verso casa di De Luca, fermati

Inizialmente pacifica, la situazione è leggermente degenerata per alcune persone non appartenenti al gruppo dei commercianti


SALERNO – Protesta a Salerno contro il coprifuoco: un gruppo di manifestanti verso casa di De Luca, fermati.

L’episodio è accaduto nella notte a Salerno. Nuova manifestazione contro il coprifuoco durante la quale alcuni manifestanti, prontamente bloccati dalle forze dell’ordine, hanno tentato di raggiungere l’abitazione del presidente della Regione, Vincenzo De Luca.

Il tutto ha avuto inizio intorno alle 23 in piazza Amendola, quando un gruppo di commercianti del luogo si sono riuniti in modo pacifico per protestare con le ultime decisione prese dal governo e dalla Regione. Dalla piazza, sede del Comune e della Prefettura, il corteo si è spostato lungo le vie del centro per arrivare in piazza Portanova.

A questo punto la manifestazione pacifica si è conclusa e i commercianti che l’avevano iniziato sono ritornati presso le loro abitazioni. A quel punto, però, un piccolo gruppo di manifestanti si è distaccato e ha tentato di raggiungere la casa del presidente De Luca. L’azione messa in atto da queste persone, per lo più uomini a volto coperto, ha richiesto l’intervento delle forze dell’ordine.

A quel punto la manifestazione che era iniziata in modo pacifico, per un piccolo gruppo si è trasformata in violenza che ha portato al bilancio finale di un petardo sparato in strada e qualche cassonetto dell’immondizia rovesciato. Al momento non risultano esserci altri danni e feriti. La situazione si è riuscita a tenere sotto controllo grazie al rapido intervento delle forze dell’ordine.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK