Scacco al lavoro nero: carabinieri sequestrano cantiere nel napoletano

Scacco al lavoro nero: carabinieri sequestrano cantiere nel napoletano

Le sanzioni comminate ammontano ad un totale di 44mila euro


CAMPOSANO – Nell’ambito dei servizi disposti dal comando provinciale di Napoli, i carabinieri della stazione di cimitile insieme a quelli del nucleo ispettorato del lavoro di Napoli hanno controllato varie attività con lo scopo di fronteggiare il fenomeno del lavoro sommerso e tutelare il lavoratore.

Durante le operazioni, i militari dell’Arma hanno denunciato per violazioni al testo unico per la sicurezza il datore di lavoro di un cantiere edile in Camposano. L’uomo non aveva verificato l’idoneità delle ditte in subappalto. Denunciato anche il datore di lavoro di una delle imprese in subappalto presente nel cantiere. Due i lavoratori irregolari che non avevano svolto la prevista visita medica e non erano stati informati in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.

Il cantiere è stato sequestrato preventivamente e ammontano a un totale di 44mila euro le sanzioni irrogate.

I servizi continueranno nei prossimi giorni.