Scandalo in Campania: sindaco neoeletto arrestato per corruzione

Scandalo in Campania: sindaco neoeletto arrestato per corruzione

Ora dovrebbe farne le veci il vice sindaco


EBOLI – Il sindaco di Eboli Massimo Cariello è stato arrestato. Rieletto dai cittadini solo pochi giorni fa, con quasi l’80% dei consensi, ora si trova adesso ai domiciliari su disposizione del pm Francesco Rotondo.

L’indagine della Guardia di Finanza, coordinata dal procuratore capo di Salerno Giuseppe Borrelli, porta alle ipotesi di reato di corruzione, rivelazione di segreto d’ufficio, abuso d’ufficio e falso ideologico. L’inchiesta è incentrata sulle procedure concorsuali per assunzioni di persone vicine al primo cittadino, riconfermato alla guida della città dalle elezioni tenutesi gli scorsi 20 e 21 settembre.

Ora dovrebbe farne le veci il vice sindaco Luca Sgroia.

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK