Tamponi al Napoli, alcuni test non hanno risultato: alta la probabilità di nuovi positivi

Tamponi al Napoli, alcuni test non hanno risultato: alta la probabilità di nuovi positivi

La probabilità che ci saranno altri infetti nel gruppo-squadra è abbastanza elevata


NAPOLI – E’ intervenuto sulle frequenze di Radio Kiss Kiss Napoli il prof Giuseppe Portella, professore di patologia clinica alla Federico II e membro dello staff che segue i tamponi del Napoli. Queste le sue parole:

 “Capita frequentemente che il test non dia un risultato e quindi siamo costretti a ripeterlo. E’ capitato con 4-5 tamponi di quelli effettuati al gruppo-squadra del Napoli, non ricordo neanche se ci siano calciatori. Più tardi avremo il risultato, sperando che non ci siano altri inconvenienti tecnici”.

“Nei vari focolai c’è un primo positivo e poi gli altri. Nel calcio accade la stessa cosa. Abbiamo un gruppo ristretto in cui una positività è improbabile che resti isolata. L’abbiamo visto col Genoa e credo che accadrà anche in altri casi. Facciamo gli scongiuri per il Napoli. Il fattore preoccupazione non è il solo Zielinski, che sarà isolato. Il fattore preoccupazione riguardava il fatto che sono stati tutti a contatto con una serie di infetti. Ma questi sono i protocolli, quindi gli allenamenti sono andati avanti. La probabilità che ci saranno altri infetti nel gruppo-squadra è abbastanza elevata”.