Tragedia in caserma: Davide, caporal maggiore dell’Esercito, muore a 33 anni

Tragedia in caserma: Davide, caporal maggiore dell’Esercito, muore a 33 anni

Il magistrato di turno ha disposto che sulla salma del giovane militare venga eseguita l’autopsia per stabilire quale sia stata la causa del decesso


MODENA/CASTRO DEI VOLSCI – La notizia è giunta a Castro dei Volsci (paese della provincia di Frosinone di cui era originario) come un fulmine a ciel sereno: il giovane caporal maggiore capo dell’Esercito Davide Garofali, 33 anni, è morto ieri nella caserma di Castel Maggiore, in provincia di Modena, dove prestava servizio nel Genio Ferrovieri.

Lo hanno trovato privo di vita nel letto i suoi colleghi. Probabilmente è morto nel sonno, ucciso da un malore. In caserma sono subito giunti i carabinieri della stazione di Castel Maggiore e il magistrato di turno ha disposto che sulla salma del giovane militare venga eseguita l’autopsia per stabilire quale sia stata la causa della improvvisa morte.

Grande il cordoglio tra i colleghi di Davide Garofali e gli ufficiali della caserma emiliana, ma anche tra la gente di Castel Maggiore che è molto legata al Genio Ferrovieri di stanza in paese, impegnato a disinnescare gli ordigni bellici inesplosi e a fornire aiuto alla popolazione in caso di emergenza. Nella caserma di Castel Maggiore Davide coordinava diversi reparti. I colleghi lo descrivono come una persona rigorosa e molto generosa, un punto di riferimento per tutti.

La notizia della morte del giovane caporal maggiore capo di Castro dei Volsci è stata comunicata ieri al sindaco di Castel Maggiore Belinda Gottardi: “Siamo vicini al dolore dei militari della caserma, un punto riferimento per la nostra città – ha detto il sindaco – Questi uomini e donne hanno sempre risposte ai nostri appelli di aiuto con servizi impeccabili a favore di Castel Maggiore. La perdita del caporal maggiore capo ci rattrista e siamo vicini alla sua famiglia”.

FONTE: CIOCIARIAOGGI.IT