Vergognoso a Napoli, giornalisti di Sky picchiati in diretta durante le proteste

Vergognoso a Napoli, giornalisti di Sky picchiati in diretta durante le proteste

Stavano raccontando quanto stava accendendo in strada quando sono stati aggrediti senza alcuna ragione da alcuni uomini


NAPOLI – Paolo Fratter, giornalista e corrispondente di SkyTg24, è stato aggredito mentre con un suo operatore riprendeva la protesta dei manifestanti a Napoli, scattata contro il coprifuoco imposto per contenere i numeri dei contagi da coronavirus.

Il giornalista è stato costretto a scappare e a mettersi al riparo dopo che alcuni uomini lo hanno prima aggredito, poi colpito e infine rincorso.

I manifestanti si sono riversati per le strade del centro per protestare contro il coprifuoco, scattato in Campania a partire dalle 23 di venerdì 23 ottobre e il lockdown in Campania annunciato poche ore prima dal presidente della Regione Vincenzo De Luca.

CLICCA E GUARDA IL VIDEO