Villaricca, il sindaco ordina la chiusura del cimitero

Villaricca, il sindaco ordina la chiusura del cimitero

Chiusi anche i parchi cittadini dalle ore 14


VILLARICCA – La Regione Campania lo scorso pomeriggio ha emanato un’ordinanza con la quale si raccomanda la “chiusura dei cimiteri cittadini”. Dopo aver decisoinizialmente per l’apertura del cimitero nei giorni della  commemorazione dei defunti, la sindaca Punzo fa un passo indietro ed emana l’ordinanza di chiusura del cimitero conformandosi alle direttive regionali e prendendo in considerazione anche l’aumento dei contagi da Coronavirus verificatosi negli ultimi giorni a Villaricca.

Ecco il post sulla pagina FB del sindaco Rosaria Punzo:

HO FIRMATO UN’ORDINANZA
CIMITERO CHIUSO AL PUBBLICO E PARCHI PUBBLICI OFF-LIMITS DALLE ORE 14
SOLO COL RIGORE POSSIAMO EVITARE LA CHIUSURA TOTALE
L’ho dimostrato a più riprese: non sono favorevole alle chiusure a prescindere. Sono tra coloro che, nonostante il Covid-19, lavorano per garantire il più possibile, ovviamente in sicurezza, la nostra “normalità”. Anche per gli ingressi al Cimitero c’eravamo organizzati così: Polizia locale, Protezione civile, ingressi contingentati, termoscanner, affinché potessimo commemorare i defunti come abbiamo sempre fatto. Purtroppo la curva dei contagi in Campania continua a crescere e dopo i provvedimenti della Regione è necessario chiudere il cimitero.
Questa mattina ho firmato l’ordinanza di chiusura dell’apogeo mentre i parchi pubblici di Villaricca. Saranno off-limits dalle ore 14 in poi.
Di fronte all’aumento dei contagi, la situazione va affrontata con decisione, va presa di petto. Per il momento procedo con cautela cercando sempre di garantire la salute, la sicurezza dei cittadini e anche la parte produttiva messa già in ginocchio dal primo lockdown.
Inoltre, scriverò in queste ore una lettera all’Asl per chiedere una sanificazione delle strade della nostra città e continuerò a monitorare la situazione con costanza, pronti ad affrontare qualsiasi imprevisto.
Chiedo allo stesso tempo l’impegno di tutti i cittadini: collaboriamo, questo è il momento di dimostrare che siano una comunità, una comunità matura e responsabile, una comunità che riesce a reagire insieme di fronte all’impennata dei contagi.
Rispettiamo le regole, evitiamo inutili assembramenti, indossiamo la mascherina, evitiamo di uscire di casa se non è proprio indispensabile altrimenti sarò costretta ad assumere decisioni ancora più drastiche. Solleciterò ancora più controlli, se necessario scenderò in strada al fianco degli agenti della Municipale nelle ore “più calde” per cercare di sensibilizzare cittadini ed esercenti sulla necessità di rispettare le regole e far rispettare le regole; solo così eviteremo conseguenze più drastiche e l’ennesimo giro di vite nei confronti della nostra normalità.
Sono comprensiva, capisco le necessità di tutti, ho dimostrato di puntare più a garantire la quotidianità in sicurezza senza voler percorrere, per forza, la strada delle chiusure immediate; una strada più semplice sul piano amministrativo ma punitiva nei confronti di chi produce e dei cittadini in generale. Mi metto in gioco, ci mettiamo in gioco perché siamo convinti che possiamo organizzare in sicurezza la nostra battaglia al Covid restando aperti. Da soli, però, possiamo fare poco. Ho bisogno di voi, Villaricca ha bisogno di Villaricca per fermare i contagi. Altrimenti, come stamattina, non mi tirerò indietro rispetto a misure forti e decise in quanto, al netto di tutti i ragionamenti, la tutela della salute resta prioritaria.
Ho chiuso il cimitero come disposto dalla Regione nonostante ci fossimo organizzati per tenerlo aperto; ho chiuso i parchi pubblici dalle ore 14. Che sia da monito. Serve rigore e collaborazione, altrimenti si chiude tutto.