Addio a Maradona, l’ultimo saluto dei calciatori del Napoli: “Da oggi indossare la maglia azzurra sarà una responsabilità maggiore”

Addio a Maradona, l’ultimo saluto dei calciatori del Napoli: “Da oggi indossare la maglia azzurra sarà una responsabilità maggiore”

Parole piene d’amore e commozione


NAPOLI – C’è tanto dolore e incredulità per la morte di Diego Armando Maradona, soprattutto tra i calciatori del Napoli. La società sportiva calcio Napoli, nella serata si ieri, aveva fatto sapere che visto il momento non c’era spazio per le dichiarazioni ma solo per le lacrime. Intanto i calciatori, attraverso i relativi canali social, hanno salutato il campione a modo loro.

Dries Mertens, ha scritto: “Da oggi indossare la maglia azzurra sarà una responsabilità maggiore. Quando 7 anni fa mi hanno proposto di firmare per il Napoli, il mio pensiero é subito andato alle magie che ti ho visto fare in maglia azzurra.  Se negli ultimi anni il mio nome é stato messo vicino al tuo mi scuso, perche non potrò mai essere alla tua altezza, quello che hai fatto per la «nostra » città resterà per sempre nella storia. Da domani indossare la maglia azzurra sara’ una responsabilita maggiore. Ciao idolo é stato un orgoglio conoscerti”.

Lorenzo Insigne: “Dal primo giorno in cui sei arrivato nella nostra amata Napoli, sei diventato un Napoletano doc. Hai dato tutto per la tua gente, hai difeso questa terra, l’hai amata. Ci hai regalato la gioia, i sorrisi, i trofei, l’amore. Sono cresciuto sentendo i racconti della mia famiglia sulle tue gesta, vedendo e rivedendo le tue infinite partite. Sei stato il più grande giocatore della storia, sei stato il Nostro Diego. Ho avuto la fortuna di incontrarti, parlarti, conoscerti e non ti nego che mi tremavano le gambe. Per me hai sempre avuto belle parole, parole di conforto che non potrò mai dimenticare e che custodirò per sempre dentro di me. Da tifoso, da Napoletano, da Calciatore: Grazie di tutto D10S. Ti ameremo per sempre”.

Faouzi Ghoulam: “Sono cresciuto guardando i tuoi video, con la mia famiglia che mi raccontava delle tue magie. Per me non sei stato un semplice giocatore sei stato un esempio da seguire per come in campo sapevi farti amare dai tuoi compagni e dal pubblico! Fiero di giocare e vivere nella città che più di tutte al mondo ti ha amato. Non dimenticherò mai quando a Madrid ti ho conosciuto di persona. Ovunque tu sia ti immagino con un pallone a far divertire tutti. Sei stato il più grande di sempre”.

Bakayoko :“Quando sono arrivato a Napoli uno dei miei primi pensieri è stato per te. Mi sono detto che forse ci saresti venuto a trovare durante la stagione e che avrei avuto modo di conoscerti. Ciao Diego”.

Matteo Politano: “Buon viaggio, Dio del calcio”

Kalidou Koulibaly: “Per me hai avuto parole che non dimenticherò mai. Nella mia testa ora c’è solo una parola: grazie. Per tutto. Per sempre”

Andrea Petagna:  “La prima volta che si indossa questa maglia, il pensiero non può che andare a te e a quello che hai rappresentato. Sei stato passione, ispirazione e talento unico. Buon viaggio Dio del calcio. Riposa in pace”