Assurdo nel napoletano: blitz dei carabinieri in un ristorante, bloccata festa di battesimo

Assurdo nel napoletano: blitz dei carabinieri in un ristorante, bloccata festa di battesimo

Nel ristorante aperto fuori orario consentito, violate praticamente tutte le norme anti contagio


BOSCOREALE – I carabinieri della Stazione di Boscoreale, durante i controlli in orario serale finalizzati a verificare, tra l’altro, il rispetto della vigente normativa anti-contagio, hanno sorpreso 25 persone, di cui una parte proveniente da altra provincia, mentre consumavano un banchetto conseguente alla celebrazione di un battesimo, all’interno di un esercizio di ristorazione del centro cittadino.

I militari riscontravano il mancato rispetto delle distanze interpersonali, la composizione dei tavoli con più di sei commensali non conviventi, la mancata registrazione dei presenti per consentirne la tracciabilità, il mancato rispetto dei limiti di orario nonché la violazione al divieto di spostamento tra province per motivi non essenziali.

Per i commensali sono scattate le previste sanzioni amministrative. A carico del titolare dell’esercizio disposta anche la sospensione dell’attività per 5 giorni.

I controlli sul rispetto delle normative anti-contagio sono andati avanti per tutto il weekend appena trascorso.

Complessivamente i militari della Compagnia di Torre Annunziata hanno elevato ulteriori 29 sanzioni.

Con maggior frequenza è stato riscontrato il mancato o non corretto uso dei dispositivi di protezione individuale ed il mancato rispetto della distanza interpersonale, specie tra fumatori, non conviventi, che privi di mascherina condividono spazi ristretti.

Sanzionati anche diversi contravventori che hanno eluso il divieto di spostamento tra province.

____

• Foto di repertorio