Campania, medici e infermieri: “Chiediamo ospitalità a B&B e alberghi”

Campania, medici e infermieri: “Chiediamo ospitalità a B&B e alberghi”

“Non vogliamo mettere a rischio a vita dei nostri familiari”, hanno dichiarato


CAMPANIA – La Campania, come il resto del territorio nazionale e non solo, è in piena emergenza sanitaria. Il virus covid19, dopo l’apparente tregua estiva, ha ripreso, dallo scorso settembre, a diffondersi molto rapidamente. Tra le categorie più esposte al rischio contagio vi sono sicuramente quelle che nella battaglia contro l’epidemia sono in trincea in prima linea, ovvero quelle di medici ed infermieri.

Così un gruppo di esponenti delle suddette categorie si è rivolto al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli per poter essere tutelati ed avere supporto.

“Parlo a nome di tutti gli infermieri: la nostra vita familiare è stravolta a causa del Covid. Siamo impegnati a fronteggiare l’emergenza e quindi siamo esposti ad un rischio non solo infettivo ma anche psicologico. Vorremmo chiedere a chi di dovere la disponibilità di stanze presso alberghi o B&B per isolarci onde evitare di mettere a repentaglio la salute dei nostri cari e anche di poter avere supporto psicologico, con presenza fissa di uno psicologo, nei presidi ospedalieri. Questo è già accaduto durante la prima ondata di marzo, bastava andare sul sito del Comune di Napoli e richiedere di poter usufruire di un alloggio. Ora dato che in tutta la regione la situazione è molto grave chiediamo che venga attivato lo stesso servizio-” è la richiesta di Marco Capone, infermiere dell’ospedale dei Pellegrini, che si è fatto portavoce del grido di dolore di tutta la categoria.

“Crediamo che sia giusto e doveroso tutelare il personale sanitario che si ritrova, ancora una volta, a fronteggiare questa emergenza   mettendo a rischio la propria incolumità. Chiediamo, lì dove sia possibile, che le strutture alberghiere e i vari alloggi possano essere messi in condizione di ospitare i membri del personale sanitario, a tal proposito abbiamo inoltrato la richiesta di medici ed infermieri all’unità di crisi regionale per i dovuti adempimenti. Questo sarebbe un modo per evitare rischi di diffusione del contagio e creare un minimo di economia nei b&b e alberghi”-  sono state le parole del Consigliere Borrelli.

COMUNICATO STAMPA