Casalnuovo, ucciso a coltellate a 19 anni: fermati 2 giovani. Uno è minorenne

Casalnuovo, ucciso a coltellate a 19 anni: fermati 2 giovani. Uno è minorenne

Simone sarebbe stato colpito da almeno 7 fendenti


CASALNUOVO – Sono stati fermati due giovani, uno dei quali risulta essere minorenne, per la morte di  Simone Frascogna, il giovane di 19 anni ucciso a coltellate ieri sera sul corso Umberto I a Casalnuovo, in provincia di Napoli. Grazie alle telecamere di videosorveglianza della zona, secondo quanto riporta Fanpage, i militari sono riusciti a rintracciarli.

Soccorso dai sanitari del 118, il ragazzo è stato portato d’urgenza al Cardarelli , dove purtroppo è deceduto poco dopo il ricovero a causa delle gravi ferite riportate. La città è sotto choc. Simone sarebbe stato colpito da almeno 7 fendenti. La salma sarà trasportata al policlinico per l’autopsia

Ieri sera il giovanissimo era uscito con un amico. Una prima telecamera ha ripreso l’automobile del 19enne in via Vittorio Emanuele, mentre procede a velocità media. L’auto degli aggressori, una Smart, compare subito dietro e comincia a seguirla.

La Smart la supera e accosta a sua volta subito più avanti, come in un normale parcheggio. Scendono tre giovani, non è chiaro se un quarto sia rimasto in automobile. E parte subito l’aggressione: i tre si avvicinano all’automobile di Simone, il 19enne e l’amico 18enne scendono e comincia la rissa. Simone si accascia improvvisamente a terra tenendosi la mano sul fianco, mentre gli aggressori si infilano nella Smart e fuggono via.