Coronavirus, lutto nell’aversano: muore 48enne, dipendente dell’ospedale Moscati

Coronavirus, lutto nell’aversano: muore 48enne, dipendente dell’ospedale Moscati

Le condizioni dell’uomo si sono aggravate negli ultimi giorni, prima della morte, dovuta a complicazioni derivanti da una crisi respiratoria


MADDALONI/AVERSA – Ancora una vittima del coronavirus tra gli operatori sanitari in Campania. E’ deceduto questa mattina infatti un dipendente dell’ospedale Moscati di Aversa: era ricoverato al Covid Hospital di Maddaloni dopo aver contratto il virus.

Il quadro clinico – come riporta edizionecaserta.it –  si è aggravato negli ultimi giorni e l’uomo è deceduto per le complicazioni della crisi respiratoria.  Aveva appena 48 anni ed era residente nell’agro aversano.

Sono decine gli operatori del Moscati che sono stati contagiati nel corso di questa terribile seconda ondata.

La vittima si chiamava Gennaro Sottile, aveva 48 anni ed era un dipendente amministrativo in direzione sanitaria.