Coronavirus, a Villaricca altri 90 positivi e 2 morti. Sono 437 gli attuali infetti

Coronavirus, a Villaricca altri 90 positivi e 2 morti. Sono 437 gli attuali infetti

Il Sindaco: “C’è gente che muore, c’è gente che sta male; vi prego, collaborate con responsabilità e maturità”


VILLARICCA – Ultimi aggiornamenti sulla diffusione del Covid-19 e sulle misure adottate per limitare il contagio. Prima i numeri: contiamo 437 positivi totali, più 90 nuovi casi negli ultimi giorni. Di cui 361 in isolamento domiciliare, 6 ospedalizzati e 6 deceduti. Purtroppo registriamo nelle ultime 24 ore ben 2 morti a causa del Covid. 64 guariti, 4 in un solo giorno. Sul fronte del contrasto e della prevenzione questa sera si terrà la sanificazione delle strade cittadine e la disinfezione. Tutte le operazioni si svolgeranno sotto il controllo della Polizia locale con l’ausilio degli uomini della Protezione civile.
Ce la stiamo mettendo tutta per cercare di frenare la crescita esponenziale della curva dei contagi ma come spesso ripeto da sola posso fare poco; i miei sforzi non servono a nulla senza la collaborazione di tutta la città. Oltre ai controlli serali, scenderò in strada accompagnata dagli agenti della Polizia locale anche di mattina proprio per intervenire e sensibilizzare la cittadinanza rispetto alle criticità riscontrate negli orari diurni. Capisco che tutti viviamo una situazione di estremo disagio ma è nostro dovere collaborare, di più e meglio perché i numeri raccontano una realtà che sta sfuggendo di mano in tutt’Italia. Tocca a noi iniziare a reagire con maggiore fermezza. Chiedo un aiuto anche alle famiglie, ai genitori, alle mamme, affinché si possa esercitare un controllo costante sui giovani in quanto durante i controlli ne vediamo ancora troppi in giro o fermi in strada in gruppo. Ho parlato con loro, alcuni mi hanno confessato che la situazione inizia a pesare pure sul piano psicologico. Comprendo queste esternazioni. Nonostante ciò, abbiamo il dovere di resistere e di restare a casa prima che la situazione degeneri ulteriormente.
Personalmente non mi sto tirando indietro di fronte a nulla. Faccio un tampone a settimana proprio per incontrare tutti coloro che ne hanno bisogno, proprio per restare in strada tutelando la sicurezza di chi incontro; inizio di mattina presto e torno a casa molto tardi cercando di dare il massimo, cercando di lavorare sempre in prima linea, senza mai delegare. Ho messo l’amore per questa città e la responsabilità del ruolo che ricopro ai primi posti delle priorità personali. Vi chiedo solo di collaborare, vi chiedo di remare nella stessa direzione, vi chiedo di condividere i sacrifici perché solo insieme possiamo vincere questa battaglia contro il male. Mi appello alle famiglie, ai genitori, ai commercianti: collaborate, siate le prime sentinelle del territorio perché i contagi vanno fermati. C’è gente che muore, c’è gente che sta male; vi prego, collaborate con responsabilità e maturità. Villaricca per Villaricca. Voglio la città al mio fianco.
COMUNICATO STAMPA