Covid a Giugliano, Peppe non ce l’ha fatta. La figlia Giusy aveva lanciato un appello per salvarlo

Covid a Giugliano, Peppe non ce l’ha fatta. La figlia Giusy aveva lanciato un appello per salvarlo

Lascia moglie e tre figlie; tanti i messaggi di cordoglio


GIUGLIANO – Lutto a Giugliano per la morte di Giuseppe Cecere, noto come “Peppe Scarola”: l’uomo è morto a causa del Coronavirus, dopo che la figlia Giusy aveva anche lanciato un appello nei giorni scorsi per aiutare il padre a trovare un posto in terapia intensiva. Peppe era stato infatti ricoverato all’ospedale San Giuliano di Giugliano da ben 16 giorni per Covid quando le sue condizioni si sono aggravate, tanto da rendere necessaria la terapia subintensiva e intensiva. Purtroppo, le strutture a cui la famiglia aveva fatto richiesta erano tutte piene.

L’uomo aveva 56 anni e non aveva patologie pregresse.

Tanti i messaggi di cordoglio apparsi sui social in memoria di Peppe. Lascia la moglie Raffaella e tre figlie. I funerali saranno celebrati domani presso la Chiesa Evangelica a Giugliano alle ore 15:30.

Il post della figlia Giusy

TORNA ALLA HOME E VISITA LA PAGINA FACEBOOK