Covid in Campania, PaP protesta al San Giuliano: “De Luca è il primo responsabile di questo”

Covid in Campania, PaP protesta al San Giuliano: “De Luca è il primo responsabile di questo”

Gli attivisti: “Mentre i laboratori e studi privati si arricchiscono, nessuno si rende conto degli esclusi”


GIUGLIANO – Nella giornata odierna, esponenti di Potere al Popolo Giugliano si sono recati all’esterno dell’ospedale San Giuliano a manifestare il loro disappunto su come si sta affrontando l’emergenza sanitaria in Campania. Chiedono: tamponi gratuiti, dispositivi gratuiti, assistenza sanitaria immediata e che le strutture private vengano messe a disposizione della popolazione gratuitamente.

IL COMUNICATO

Ogni giorno, come bollettini di guerra vengono emanati i dati sui contagi. Questa è una guerra dove non si combatte ad armi pari. Una larga fascia di popolazione è completamente disarmata: i lavoratori a nero, a grigio, i malati cronici, e ogni cittadino che non riesce più ad avere interventi di pronto soccorso, effettuare visite di controllo o prevenzione. Abbandonati.

E mentre i laboratori e studi privati si arricchiscono, nessuno si rende conto degli esclusi, che nel frattempo soffrono, muoiono o rischiano di diffondere i contagi.

In sei mesi di pandemia, non sono stati in grado di organizzare nemmeno un polo attrezzato per Napoli e provincia per fare tamponi a tappeto e gratuiti alla popolazione. De Luca ha la delega alla sanità da anni ed è il primo responsabile di questo.

Siamo in guerra! Ognuno deve fare la sua parte, non si può chiedere sempre al popolo di sacrificarsi. Le strutture private devono essere messe a disposizione di tutti, gratuitamente. Il personale sanitario deve essere assunto con regolare contratto.

Vogliamo: tamponi gratuiti, prevenzione, assistenza e tracciabilità.

COMUNICATO STAMPA PAP GIUGLIANO