De Luca: “Se ci rilassiamo a Natale avremo una nuova ondata e aumenteranno i morti”

De Luca: “Se ci rilassiamo a Natale avremo una nuova ondata e aumenteranno i morti”

Il governatore della Campania: “Ne usciremo prima e meglio degli altri”


NAPOLI – “Se ci rilassiamo nel periodo di Natale, a gennaio vivremo una nuova ondata di contagio di Covid-19 con il conseguente aumento dei decessi. Ognuno faccia un esame di coscienza”, lo ha detto il governatore della Campania Vincenzo De Luca durante la consueta diretta facebook del venerdì in cui fa il punto della situazione in Campania.

De Luca ricalca dunque quanto già detto dal premier Conte riguardo il pericolo di un “liberi tutti” nel periodo delle prossime festività natalizie. Non sono mancate critiche all’operato del governo – con attacchi ai ministri Spadafora, Bonafede e Di Maio – e alle modalità di attuazione della zona rossa, che durante la trasmissione è stata definita “rosè”.

Passaggio anche sulla scuola, in questi giorni al centro del dibattito: la paventata apertura fissata per martedì prossimo, 24 novembre, è tutt’altro che certa. Bisognerà valutare i dati epidemiologici, ma – come già fatto da diversi sindaci attraverso ordinanze ad hoc – è molto probabile che la data possa slittare almeno a dicembre.

De Luca ha poi concluso dicendosi certo che da questa situazione la Campania “ne uscirà prima e ne uscirà meglio degli altri”.