Detenuto guarisce dal Covid ma muore in ospedale poco dopo: aperta un’inchiesta

Detenuto guarisce dal Covid ma muore in ospedale poco dopo: aperta un’inchiesta

La salma è stata posta sotto sequestro


NAPOLI – Detenuto guarisce dal Covid ma muore in ospedale poco dopo: aperta un’inchiesta.

La tragedia è avvenuta a Napoli, presso l’ospedale Cardarelli. Un detenuto 70enne del carcere di Secondigliano aveva contratto il virus agli inizi di settembre. Ricoverato presso il nosocomio napoletano, l’uomo era stato sottoposto alle cure necessarie riuscendo a guarire dal virus.

Dopo l’esito di negatività, il carcerato era stato trasferito nel reparto ordinario del padiglione Palermo dell’ospedale stesso, dove, purtroppo, ieri è deceduto in seguito alle conseguenze causate dal contagio. La salma del 70enne è stata sequestrata e sarà sottoposta all’esame autoptico. Sulla morte del detenuto, originario di Crotone, condannato in primo grado a 12 anni di carcere per associazione di tipo mafioso e per i suoi rapporti con la Ndrangheta, è stata aperta un’inchiesta.

Il 19 novembre, come riportato da Il Mattino,  era stata presentata dal suo avvocato un’istanza di scarcerazione per motivi di salute ma la decisione non è arrivata in tempo dato il decesso dell’uomo. Si attendono eventuali aggiornamenti.