Giuglianese investito ed ucciso a 39 anni nella ditta dove lavorava: due indagati

Giuglianese investito ed ucciso a 39 anni nella ditta dove lavorava: due indagati

Le accuse di omicidio stradale ed omicidio colposo. I funerali di Tommaso, probabilmente, saranno celebrati nel fine settimana


GIUGLIANO/TEVEROLA –  Due persone sono indagate per la morte di Tommaso Tesone, il 39enne di Giugliano, responsabile della logistica di una ditta di spedizioni, la Tnt, investito ed ucciso da un mezzo nel parcheggio, nella zona industriale di Teverola. La salma dell’uomo è stata sequestrata, su disposizione del magistrato, per l’autopsia, che è stata svolta ieri. Il corpo sarà poi rilasciato alla famiglia per i funerali, che saranno celebrati, probabilmente, nel fine settimana.

Una delle due persone, il conducente del mezzo che ha travolto Tommaso, è accusata di omicidio stradale mentre per la rappresentante legale della ditta c’è l’accusa di omicidio colposo. Entrambi sono atti dovuti, necessari per il prosieguo delle indagini.

Tommaso Tesone, era anche uno dei responsabili della sicurezza nell’azienda e la sera stessa della tragedia aveva segnalato la luce spenta nello stesso tratto dove lui ha trovato la morte. Agli atti ci sono le missive di Tesone che ora sono oggetto di indagini.