Giugliano, blitz della Polizia Municipale al Lidl di Casacelle. In vendita merce vietata

Giugliano, blitz della Polizia Municipale al Lidl di Casacelle. In vendita merce vietata

Controlli a tappeto, sanzionate 10 persone non residenti nel comune che si trovavano a Giugliano senza alcuna motivazione


GIUGLIANO – Continuano i controlli su tutto il territorio di Giugliano da parte della Polizia Municipale. Controlli nel rispetto dell’ultimo Dpcm del Governo che delega la Zona Rossa alla regione Campania. Nella giornata di ieri, il Sindaco Nicola Pirozzi ha rivelato che i Vigili Urbani, in questo periodo, hanno elevato dieci sanzioni a persone che, non essendo residenti a Giugliano, si trovavano comunque all’interno del comune senza alcuna motivazione valida. I controlli si sono estesi anche agli esercizi commerciali tra i quali il Lidl a Casacelle dove i titolari sono stati sanzionati.

Avevano esposta sugli scaffali merce che al momento, dopo i dpcm del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, è vietata. Abbigliamento per adulti, addobbi natalizi ed altri articoli che, non essendo beni di prima necessità, in questo periodo non possono essere venduti. Per questo motivo, i titolari sono stati multati.

Gli uomini della Polizia Municipale agli ordini della Comandante Maria Rosaria Petrillo hanno fatto un blitz all’interno dell’esercizio commerciale ed, una volta constatata la vendita “illegale” degli articoli, hanno immediatamente provveduto a far rimuovere la merce dagli scaffali ed a sanzionare i titolari.

Si ricorda che al momento gli esercizi commerciali possono vendere solo beni di prima necessità.