Il Pascale accoglie all’appello di Martina malata di cancro: la risposta della ragazza

Il Pascale accoglie all’appello di Martina malata di cancro: la risposta della ragazza

“In tanti mi state mandando la proposta che è arrivata da Napoli e da De Luca. Io sono qua per ringraziare pubblicamente per la condivisione del messaggio e per l’interessamento”, ha dichiarato Martina


MILANO – “Non ho mai detto che mi è stato annullato l’intervento, ho detto solo che sono in attesa ancora della fattibilità dell’intervento”. E’ quanto ha precisato in un nuovo video su Instagram Martina Luoni, la 26enne di Solaro (Milano) malata di tumore protagonista di un appello a rispettare le regole diventato subito virale su web.

IL PRECEDENTE POST

“Io parlo per me – aveva scritto Martina sempre sul popolare social network – eppure credo di dar voce a tanti: ci vengono annullati gli interventi, la situazione è grave ma non possiamo far spegnere la sanità per il Covid”. A raccogliere la richiesta di aiuto era stato ieri il direttore generale dell’Istituto Pascale, che aveva offerto a Martina la possibilità di curarsi a Napoli.

IL NUOVO POST

“In tanti mi state mandando la proposta che è arrivata da Napoli e da De Luca. Io sono qua per ringraziare pubblicamente per la condivisione del messaggio e per l’interessamento. Ci tengo a fare una precisazione: non ho mai detto che mi è stato annullato l’intervento, ho detto solo che sono in attesa ancora della fattibilità dell’intervento. E sono sicura che nel momento in cui ci sarà, se ci sarà l’ok da parte di tutto il team, i miei chirurghi troveranno sicuramente il modo per non lasciarmi sola. Non l’hanno mai fatto e quindi non inizieranno farlo ora. Ho una squadra molto solida alle spalle”, ha quindi spiegato le ventiseienne in un nuovo video. “Però ragazzi mi raccomando – ha aggiunto -, aiutiamoci tutti quanti perché se gli ospedali sono in sofferenza tutti quanti dobbiamo metterci una mano sulla coscienza”.
Ieri Martina è stata contattata anche dalla Regione Lombardia, che le ha chiesto di diventare uno dei volti di ‘Covid Dilemma’, la campagna di sensibilizzazione del Pirellone che ha avuto come primo testimonial Zlatan Ibrahimovic. Proposta accettata dalla giovane, come riporta oggi il Corriere della Sera. “In Regione Lombardia gli interventi oncologici non sono mai stati bloccati, né a marzo durante la prima fase della pandemia e nemmeno ora” ha commentato l’assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera, che sempre via Instagram ha ringraziato Martina per la nuova testimonianza.