Investe un uomo e scappa in carrozzeria per far sparire le tracce, preso pirata della strada

Investe un uomo e scappa in carrozzeria per far sparire le tracce, preso pirata della strada

L’episodio a Frattamaggiore. Risponderà di omissione di soccorso e lesioni


FRATTAMAGGIORE –  Investe un uomo e scappa in carrozzeria per far sparire le tracce, preso pirata della strada. Risponderà di omissione di soccorso e lesioni. Le investigazioni lampo dei caschi bianchi frattesi guidati dal comandante Biagio Chiariello. Percorreva una delle strade principali della città, a bordo di un’auto, quando ha urtato un ciclomotore condotto da un anziano, scaraventandolo a terra. La richiesta di aiuto è pervenuta al comando di polizia locale.

Tempestivo l’intervento degli agenti accorsi sul posto per i rilievi. I caschi bianchi hanno trovato che l’investito era ancora a terra ma del veicolo che aveva causato l’incidente nessuna traccia. Allertato il 118 i sanitari sono subito arrivati sul posto e dai primi accertamenti hanno constato che la vittima aveva avuto diverse lesioni sia alla faccia che al corpo. Da alcuni frammentarie testimonianze, gli agenti del maggiore Chiariello, hanno ricostruito la dinamica dell’incidente ed hanno accertato che l’auto che aveva provocato il sinistra era una Hyundai, che mentre percorreva la strada, aveva urtato con violenza il ciclomotore, scaraventandolo a terra procurando lesioni al conducente. L’uomo alla guida della Hyundai invece che soccorrete l’anziano ed accertarsi delle sue condizioni di salute, ha scelto di darsi alla fuga. Qualcuno sul posto ha fatto in tempo a rilevare il numero di targa dell’auto che ha consegnato agli agenti della polizia municipale. Dagli accertamenti è risultato che l’auto essere intestata ad una persona residente a Verona. Le indagini da parte dei caschi bianchi sono continuati, ed estese anche ad alcune autocarrozziere, dove hanno rinvenuto l’auto ed il guidatore responsabile dell’incidente.

La Hyundai era ancora all’esterno dell’officina in attesa di essere sistemata e cancellare le tracce dell’incidente. Davanti alla evidenza dei fatti il colpevole non ha potuto fare altro che ammettere la propria responsabilità sull’ accaduto. L’uomo è stato denunciato per omissione di soccorso e lesioni con informativa inviata alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli Nord mentre il veicolo è stato posto sotto sequestro per mancata copertura assicurativa e quale corpo del reato.