Lele Mora ed “Angela da Mondello”: la firma di un contratto nella storia social

Lele Mora ed “Angela da Mondello”: la firma di un contratto nella storia social

“Credo che lei abbia sofferto tanto, un minuto di visibilità va dato a tutti”, ha detto il noto manager


DALL’ITALIA – Lele Mora e Angela da Mondello uniti dalla stessa musica, ma non in tutto. È stato lo stesso ex procuratore dei vip a precisare di non essere l’agente della signora di Palermo in un’Instagram Stories. Ma riavvolgiamo il nastro. Il 10 novembre è uscito il video della canzone “Non ce n’è” di Angela Chianello, la signora siciliana diventata un meme virale per aver negato l’esistenza del Covid-19 in dialetto.

Le polemiche e le critiche per una speculazione così bieca sono state immediate, ma lei ha tirato dritto ringraziando Barbara D’Urso che la ospita nei suoi programmi e appunto Lele Mora tornato a fare quello che sa fare: creare personaggi tv dal nulla. Oggi Angela ha firmato un contratto di rappresentanza come si vede in un breve filmato pubblicato sul suo profilo Instagram, ma Lele Mora nel rispondere alle domande dei follower ha precisato di non essere il suo agente e ha spiegato perché la spalleggia: “Nella vita tutti hanno bisogno di un po’ visibilità, tutti. Credo che lei abbia sofferto tanto, un minuto di visibilità va dato a tutti, anche a Angela che ha sofferto tanto nella vita. Se ha un po’ di pubblicità se lo merita e basta. Se è vero che sono il suo agente? No, io non sono l’agente di Angela da Mondello, sono altre persone, io sono solo quello che ha provveduto insieme ad altre persone, ad Antonino e al suo musicista a fare quel pezzo”. Anche in questo caso non sono mancati i commenti di forte disapprovazione da parte degli utenti social.

FONTE: ILTEMPO.IT