Lutto a Napoli, l’avvocato Federico Baffi muore a 37 anni

Lutto a Napoli, l’avvocato Federico Baffi muore a 37 anni

Il ricordo dello zio: Non hai ascoltato le mie parole che cercavano di cancellare la tua ansia. Ciao carissimo, a duro prezzo hai conquistato la tua serenità


NAPOLI – Lutto a Napoli per la morte del giovane avvocato Federico Baffi di soli 37 anni. Al momento ancora non si conoscono le cause che hanno portato al decesso del legale trentasettenne. La notizia della sua dipartita si èè diffusa rapidamente sui social e, nella giornata di ieri, sono stati in tantissimi a lasciare un messaggio di cordoglio.

L’Unione delle Camere Penali ha commentato così la scomparsa del giovane: “Ci è giunta, tristissima, la notizia della scomparsa di Federico Baffi, giovane avvocato di rara gentilezza e arguzia, di cultura pari alla sua umiltà, amico straordinariamente sensibile, che con passione ed impegno partecipava alle attività dell’Osservatorio Corte costituzionale“

Questo il post dello zio: “Il mare mi parlerà sempre di te come sempre mi parla di Eugenio nostro amatissimo. Addio Federico, mio dolce, tenero, allegro, curioso, intelligente, sapiente, amatissimo nipote. Ti ho cullato come avevo cullato tuo padre, ti ho amato come ho amato lui. Troppo breve è stato il tuo percorso come troppo breve è stata la vita di Eugenio. Non accompagnerete la mia vecchiaia, insieme non saremo lieti. Oggi vi piango, riuniti in un solo dolore e cerco di trovare in me la gioia di tante giornate che ci hanno visti uniti, tribù lieta, con i nostri cari, i nostri amici, la nostra felicità. Non hai ascoltato le mie parole che cercavano di cancellare la tua ansia, o forse non sono riuscito a dirtene abbastanza, ma del mio amore per te eri sicuro come io del tuo. Ciao Federico mio carissimo, a duro prezzo hai conquistato la tua serenità, zizio tuo”.

In questi giorni a Napoli il mondo dell’avvocatura è in fermento per le elezioni della Camera Penale. Uno dei principali candidati, Gaetano Balice lancia un appello ai colleghi e sospende campagna elettorale:

Cari Colleghi, la scomparsa dell’amico avvocato Federico Baffi, anima nobile , ci impone di fermarci. Un lutto devastante che pretende riflessioni profonde sul valore dei rapporti umani, sul dovere di ascoltare e non farsi travolgere da un’arida quotidianità che ci rende indifferenti. Ritengo, d’intesa con tutti i candidati della giunta, di rinviare la presentazione della lista prevista per il 2 dicembre e sospendere la campagna elettorale.